Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2012

Green

Immagine
La lettura di green, con mio sommo rammarico è conclusa, così finì la serie dei colori, anche se  ilviola, giallo, bianco ecc... poteva inserirli la nostra amata Gier...
Ed ecco, la serie si struttura in tre libri: red, blue e green:
RED BLUE  GREEN
La quarta di copertina di Green:  "per mia natura non ero incline all'autocommiserazione, era la prima volta che soffrivo per pene d'amore.  Pene d'amore di quelle serie, intendo. Quelle che fanno proprio male. Al loro confronto tutto il resto diventa insignificante. Persino la sopravvivenza è secondaria. Sul serio: il pensiero della morte in quel momento non era tanto spiacevole. In fondo non sarei stata la prima a morire di crepacuore, mi trovavo anzi in ottima compagnia: la Sirenetta, Pocahontas, Giulietta, la Signora delle Camelie, Madama Butterfly, e adesso io, Gwendolyn Shpepherd." 
Commento personale:  La verità è che è perfetto. Un libro, anzi tre, perfetti. Non gli do 5 stelle unicamente perché le ho date a Q…

...Caffè zuccherato...

Immagine
Eccomi qui, dopo un caffè super zuccherato e tre ore di tema in classe... C'erano tre tracce: 2 sui promessi sposi, ma nemmeno a pensarci, una sulla musica, che poteva effettivamente essere interessante e una sull'amicizia, quella che ho scelto.
Chi a scuola non ha mai fatto un tema sull'amicizia?? Nessuno e io non sono da meno, ne ho fatti almeno 4, solo che questo era completamente diverso dagli altri... Perché lo dico? Mi è venuta in mente una frase che può fare anche schifo, ma, secondo me, riassume tantissimo il significato di amicizia:
dai l'anima e un vero amico ti ripagherà rendendotela (l'amicizia è così, quella vera almeno) e ecco mi sembrava carina, ma potete dirmelo se fa schifo... così non la scriverò nel prossimo tema xD



E poi, due giorni fa circa, avevo scritto una bella frase:


Io sono una bimba felice, talmente bimba da essere felice, talmente felice da essere bimba. Perché la felicità è un dono prezioso che tutti possiamo avere quando ci va. È come s…

Mate 273784398497393?

Immagine
Tre ore di mate sono davvero troppe! Ma devo ammettere che questa giornata è stata e continua ad essere divertente. E' iniziata alle 8, già perché per un miracolo dovevamo essere a scuola alle nove, perciò: mi sono preparata con tutta la calma possibile, ho fatto una VERA colazione (una fetta di torta, un'aranciata e un caffè) e sono arrivata a scuola rilassata. Ma da quando? Rilassata a scuola? Eppure è stato proprio così. Volevo rivedere i miei amici e scherzarci un po'.
Che pazza la nostra classe, pazza e simpatica. Sono i due aggettivi che caratterizzano l'intera classe e tutti i suoi componenti xD.



Sono passate due ore di matematica carine dai, esercizi a più non posso e il sole che mi abbrustoliva la pelle. Si perché le finestre non si aprono, le hanno bloccate per nemmeno-il-vicepreside-padre-del-nostro-compagno-di-classe-sa-il-motivo e si potevano aprire solo da sopra. L'unico problemino è che si sono scardinate (-.-") quindi sembra di stare in una sau…

100%!! O_O

Immagine
Ok, devo assolutamente ringraziare Marten per questo:


Grazieeeeeeeeeeeeeeeee!! Felicità...!! Ehm allora una regola di questo premio è di spiegare come è nato il blog e perché... Iniziamo:  E' stato questo inverno, era domenica, mi ricordo. Volevo moltissimo l'estate e mi ero messa una maglietta con le maniche corte. Ero andata con la bicicletta a comprare il latte (un freddo tremendo), nel frattempo avevo fatto anche un giro per fotografare tutto quello che mi piaceva di più e descriverlo sul mio taccuino tornata a casa. Rientrata avevo fatto una ricerca in internet su come eliminare i punti neri naturalmente (xD), mi era apparso il sito web di un blog e, chissà per quale motivo, avevo poi cliccato su blogger. Lì avevo scoperto che creare un blog era gratuito e poteva servire in futuro per aiutarmi con la mia carriera da scrittrice, all'inizio avevo pensato:"Che stupidaggine e poi nessuno mi seguirebbe".  Lasciai perdere e navigai un po', com'erano belli …

Ma che bella dormita... yawn :O

Immagine
Dopo l'ora legale e quindi la sveglia troneggiante e antipatica di stamattina una bella dormita ci voleva.
Sarà quel che sarà in fatto di risparmio, ma io quest'ora proprio non la reggo. Ho dormito tutta la mattina con l'unico risultato di un gran mal di testa e una giustificazione in latino mal usata.
Il mal di testa è stato, invero, debellato grazie ad una buona ora di sonno ristoratore e ora posso concentrarmi sull'uso della favella in questo piccolo magico post...
A dir la verità poco ho da esprimere, tranne che scienze è, senza ulteriori indugi, la materia più bella della terra e il mio (nostro) professore la spiega assai bene e con gesti continui che rendono il tutto non poco interessante...
Quindi, visto il mio buon umore di questo dì, proporrò a lor signore e signori un testo che scrissi in tempi di guerra u.u (quando fuori dalla finestra infuriava un temporale)




Il temporale infuria. O mio cielo urla le mie emozioni. Piangi le mie lacrime.  Temporale sii la mia an…

:)))))))))))

Immagine
Felicitààààà!!! Che bello essere felici!!! Bello, bello, bello!! Non mi sto comportando da ragazza rispettosa.
Mi ricompongo! Sono felice perché gli ho parlato e non abbiamo litigato!
Andavamo d'accordo e anzi ridevamo e scherzavamo. E' stato come se non fosse successo niente. Né litigi, né cotte, né gesti cattivi.
Avevo ragione, basta un sorriso e tutto va meglio.
Bisogna saper trovare il buono in tutto e adesso so che posso essere sua amica. Non lo dimenticherò mai e forse è soprattutto colpa mia se non stiamo insieme, ma potremmo farci compagnia, come amici.
Mi basta quello... A questo punto scommetto che non ci avrete capito niente della storia, nemmeno io xD



La verità è che non era destino, ma essere amici si. So che ho detto che è uno stro... ecc... ma non è importante se sarò solo sua amica.
Che bello parlare e ridere spensierati, che bello non avere pensieri. Per quei pochi minuti non eravamo permalosi, ognuno incassava il sarcasmo dell'altro e si divertiva. Nessun…

Mmm... Boh

Immagine
Non sono libera perché sono Atea, sono Atea perché sono libera.
C'è una grande differenza tra questi due concetti, tanto grande che molti nemmeno la riescono a capire.
Quando lo dico le persone mi guardano come se fossi fuori di testa. Io lascio perdere, capisco che ci si debba pensare, però non si può dire che sia una frase senza senso...
Comunque le mie idee religiose, esattamente come ogni  mia idea di qualsiasi tipo, sono particolari. Più che altro ho dei pensieri fissi che non smuovo mai,ovvero: sono una gran testarda.
Se anche voi siete affetti da testardaggine capirete che cambiare i propri ideali è non dico difficile, bensì impossibile.
In effetti,arrivare a litigare con il tuo prof di religione per questo potrebbe essere esagerato... Invece no!
Esagerato? Ma dico, è messo lì apposta per parlare!
Certo, litigare e parlare non sono la stessa cosa...  E' possibile che debba per forza non stare mai zitta? Almeno se chiudessi questa boccaccia il comportamento a scuola avre…

Pazzia, Libertà :)

Immagine
Esistono momenti della vita nella quale la tua mente si sgombra, le nubi si diradano e tutto è così chiaro, purtroppo l'amore altera questa sensazione.  Alla fine dell'amore ritorni te stessa e senti la felicità scorrerti dentro, sei più sicura, il tuo orgoglio è al massimo come prima.Come prima. Già, e chi lo poteva ricordare il prima? Il passato, l'amore. E' come essersi risvegliati da una lunga apnea.  Lo guardi, perché l'occhio scappa mentre vaga per la classe, e non provi niente, un sentimento di leggero odio al massimo, niente amore, solo rammarico. Tu che hai sprecato tutto quel tempo perché odiavi essere stata rifiutata la tua prima volta dopo la quarta elementare, ecco dove la stima per sé stessi pecca. Non dovrebbe mai abbondare tanto.  Comunque lo sai che l'hai amato, oppure che è stato più di una semplice cotta, te ne accorgi da ciò che senti nel petto, manca qualcosa. Mancherà per sempre quel qualcosa. 


A questo pesante vuoto leggero (ossimoro u_u)…

Spells.

Immagine
Ho finito di leggere anche Spells (a dire il vero, l'ho finito 5 giorni fa...), è un libro di Aprlinne Pike ed è il seguito di Wings:



Wings.  Quarta di copertina. Laurel  fissava incantata quelle cose trasparenti che le spuntavano dalla schiena. Erano terribilmente belle, troppo belle per poterle descrivere a parole.

Si girò di nuovo verso lo specchio, gli occhi incollati a quei petali leggeri che fluttuavano dietro la sua testa. Sembravano quasi… ali.

Spells  Quarta di copertina. L'estate è appena iniziata e la vita di Laurel non è più la stessa. Ora che sa di essere una fata non può certo ignorare le sue responsabilità nei confronti di Avalon. Ecco perché, quando viene convocata all'accademia delle fate, per un corso di magia, decide di partire subito.  Ad Avalon Laurel potrà finalmente essere se stessa e imparare gli incantesimi che le permetteranno di difendere le porte del regno dai suoi terribili nemici. Ma tornare ad Avalon significa ben altro. Significa rimettere in dis…

Muse.

Immagine
E' primavera! Sapete qual'è la prima cosa che ho fatto a scuola? Litigare con lui, litigare di brutto.
Non starò ad annoiarvi con i miei discorsi fuori di testa, vi dirò solo che,  ieri, grazie a Marten ho scoperto i Muse (grazie!!).
Sono letteralmente andata fuori di testa per questa band, li avevo già ascoltati, ma ieri mi è scattato qualcosa dentro e ora non riesco più a smettere di ascoltare le loro canzoni.
Questa è la prima canzone in assoluto che ho ascoltato:



So che è la canzone più sentita di loro, ma è comunque splendida, mi dispiace solo che sia stata usata per twilight...


Piove piove...

Immagine
Piove piove, la gatta non si muove, si accende la candela, si dice buona sera...
Che bello vedere piovere dopo mesi senza acqua (qui), la pioggia delicata è splendida. Adoro stendermi la sera e sentire il ticchettio delle gocce sul tetto. Quando tutto è silenzioso e nessuno è in strada scrivere è a dir poco magico. Ogni odore cambia, l'umidità è al massimo, c'è un profumo di muschio e tutto è più scuro.
Apprezzo la pioggia, come apprezzo il sole. Ma il mio modo di scrivere e di sentirmi muta completamente. Quante belle storie ho raccontato con la pioggia. Quante emozioni diverse.
Ricordo quando ero in gita con la scuola e nessuno aveva l'ombrello, ha cominciato a piovere a dirotto e noi correvamo e urlavamo come matti.



Ballare sotto la pioggia d'estate, le gocce calde e grandi che mi scorrevano sul viso ed io con la bocca aperta e la lingua fuori che provavo a prenderle.
Quando, all'asilo le mie compagnette non ne volevano sapere di uscire perché avevano paura dei …

Falsità umana...

Immagine
Alcune persone sono seriamente superficiali. Ed io detesto la superficialità, l'apparire.
Non comprendo frasi come:"E' simpatica, ma non è bella quindi non mi piace", fortunatamente a me non è mai stato detto, però, immagino come ci può essere rimasta la diretta interessata.
Nessuno ha il diritto di far soffrire in tal modo una persona!
Purtroppo la gente che crede nell'esteriorità è molta e soprattutto non rappresenta essa stessa ciò che pretende dagli altri.
Oggi mi è capitato di sentire questa frase non proprio così, si parlava di una ragazza e questo ragazzo ha chiesto se era bella, la risposta è stata:"Non tanto, ma è simpaticissima", lui ha fatto un riso di scherno e ha detto:"Chi se ne frega".
Sono rimasta allibita da tanta cattiveria e dire che quel ragazzo non era certo un dio greco!
Alcuni fanno finta di esserlo e poi li vedi lì prostrati in avanti che piangono per amore, altri lo sono davvero ed è sconcertante il menefreghismo e la …

Addio. Forse.

Immagine
Bene, signori e signore mi sono arresa. Per la prima volta in vita mia.
Non voglio più pensare a lui. Naturalmente non è che l'innamoramento sia proprio passato, ma ho ben altre cose da fare anziché pensare a lui.
Prima di tutto mi devo impegnare nello studio per non essere bocciata. Oggi ho avuto la prova che non faccio abbastanza, nonostante abbia preso un 8 n italiano.
Quindi lui non deve più esistere... Mmm non dovrebbe più esistere.
Diciamo che lo eviterò cordialmente, anche se il mio cuore palpita  dieci, cento, mille volte più forte con lui a fianco.
Sono abbastanza fiera del mondo in cui l'ho ignorato.
Capivo che mi guardava perché giravo di tanto in tanto la testa, ma subito mi voltavo di scatto.
Quando si è avvicinato mi sono allontanata celermente. Solo l'ultima ora gli ho rivolto la parola... no, a dire il vero l'ho rivolta ad un altro amico e lui si è immischiato. A lui esplicitamente ho solo scosso la testa per dire che non sapevo una stupidata che mi ave…

Decisione.

Immagine
Oggi vi proporrò un esempio di quanto le persone possano essere crudeli, per non dire altro...

Per un miracolo salto l'interrogazione di storia (anche se avrei preso un bel voto) e quindi la prof chiama un altro: lui è un po' cicciotto e lo prendono in giro tutti, è anche antipatico... va beh...
Comunque, non aveva studiato e ha fatto un'interrogazione a dir poco penosa, io gli avrei dato quattro, mentre la prof lo grazia con un 5 e mezzo. Ma il ragazzo non è contento perciò simula una perfetta crisi di cuore e si mette a piangere. La scenata finisce dopo poco e inizia la supplica per il grande, magico 6.
Intanto piangeva e si comportava come un bambino, tremava e sussultava. Una scenata da maestri, in piena regola.
Tutta la classe rideva. A me faceva male lo stomaco dal ridere. Non è mai stato simpatico a nessuno e stava davvero esagerando. Alla fine non ha vinto la battaglia, l'epico 5 e mezzo perdura ancora scritto in modo indelebile, a penna nera, sul registro. Pos…

Da me stessa...

Immagine
P.S. (che in questo caso sta per pre scriptum):
Potrei provocare noia, se sarà così vi prego di farmelo presente.

Camminavo per tornare a casa. Non ho mai amato così tanto quei 3 chilometri da casa a scuola, amo farli perché mentre cammino penso, ma oggi era solo un pretesto per stare da sola e non vedere nessuno.
Perché con il vento le lacrime cadessero velocemente.
Borbottavo e avanzavo quasi correndo: voglia di correre, di sperare che il freddo fuori sia maggiore di quello nell'anima. Non importava se mi guardavano come una pazza, tutti parlano da soli! Non è da matti, è normalissimo!
Oggi ho provato la delusione e intorno a me niente era più colorato. Non è stato il ragazzo che sono sicura di amare, e fatemi il piacere di non dire che sono troppo giovane, esistono quelle persone molto sfigate che amano in tenera età, no, sono stata io. Io sono rimasta delusa da me stessa. Dopo avere scoperto quanto stronza e senza buoni sentimenti possa essere una persona come lui, ho continua…

...Già...

Immagine
Seduta al mio banco.
Nell'angolino, di fianco a me c'è il calorifero e l'ampia finestra.
E' aperta e mi appoggio al calorifero per avere quel lieve tepore. Ma dallo spiraglio dell'apertura il sole mi colpisce in pieno volto. Per prima cosa mi ritraggo per sfuggirgli, poi, però, lascio che mi colpisca con il suoi raggi caldi.
Osservo le particelle di polvere galleggiare nell'aria colorate come l'arcobaleno.
Mi crogiolo al sole e mi perdo in racconti, che esistono solo nella mia testa, di terre lontane.
La prof sta spiegando fisica, dovrei ascoltare. Dovevo andare al classico, penso. Invece no, se ci fossi andata non avrei conosciuto lui, il mio migliore amico, quell'odiosa perfettina, tanti amici strambi e quella classe speciale.
Il mio sguardo si posa nuovamente al cielo primaverile.




Sono una guerriera che combatte per i propri ideali, in una pianura piena di fiori, con 30° gradi e un cielo striato di nubi allungate dal vento io sono così. 
Un venticello …

-Il Mio Angelo Segreto-.

Immagine
Ho finito -Il Mio Angelo Segreto- di Federica Bosco.
Diciamo che mi aspettavo meglio, dopo il primo libro -Innamorata di un angelo- che non mi aveva entusiasmata, ma mi era pressoché piaciuto mi aspettavo un crescendo. Non c'è stato. Se non nella parte finale e in alcuni punti del libro, quando la protagonista si trovava in Italia era in tutto e per tutto un dialogo infinito e non poco noioso.
Beh, non c'è molto da dire, 2 stelle e mezzo per il secondo libro. L'unico punto a favore è la favolosa abilità della scrittrice di creare sei finali unici e inaspettati, davvero inaspettati.

Il primo libro:

Il secondo libro: 

Le frasi che mi hanno colpita di più: 
"Mai sottovalutare la capacità di persuasione di una madre italiana in preda al panico". 
"Se non ricordi la ragione del tuo dolore, niente ti impedisce di tornare a vivere." 
"Il sarcasmo in un reparto psichiatrico era sempre mal interpretato". 
"Se non ci vogliamo bene, nessuno ci rispe…

Scelte.

Immagine
Come posso pensare che ieri ti sei divertito senza me? Che stupida sono stata. Non permetterò più a quella di farmi questo... Perdonami amore mio. Dimmi che ti sono mancata, dimmi che in questo modo mi hai pensata di più. La mia assenza ti ha provocato qualcosa? Spero di si (che egoista sono.). Voglio rivederti. Sto diventando patologica. Non sono riuscita a divertirmi con gli altri miei “amici”. Volevo te. Ti voglio adesso! Voglio essere tua... Mi vergogno di me stessa. Sono una vigliacca, dovrei provarci, dovrei dirti cosa provo. Qui dentro si è formata una voragine troppo grande per poter resistere. Dico agli altri che la vita è una questione di scelte. Non esiste il nondevo. Esiste il nonvoglio. Se non ti dico niente è perché sono una vigliacca. Non lo voglio fare. So benissimo che è colpa mia. Siamo entrambi vigliacchi. Entrambi non resistiamo più. Lo sento. Quando mi sei vicino lo sento, il tuo amore. Lo vedo come mi guardi. Noto quanto sei geloso di una persona che non ti appartiene…

Difficoltà

Immagine
Nella vita di un'adolescente pochi giorni sono vuoti, che tu lo voglia o no.  Ci sono giorni e giorni, ma nessuno è brutto o bello.  Mi fa quasi paura come una persona che credevi "amica" o almeno "innocua" si vendicasse apertamente.  L'apparenza inganna.  Difficile è quando non puoi fare niente. Mai. Puoi sempre rimediare. Prevenire.  Trovare la forza di farlo è un'impresa ardua.  Occhio non vede, cuore non duole. Ma è impossibile non vedere. Gli occhi rimangono aperti e tu ti mordi l'interno del labbro per sembrare forte e non piangere.  Il desiderio più grande? Reagire, reagire, reagire. Non scappare mai! Scappando non si ottiene nulla! 


E allora? Come posso non soffrire davanti ad una tale scena? Non puoi. Prendi la matita in una mano e stringi forte, ci imprimi tutta la tua rabbia e la tua sofferenza. Si spezza. Ritenti con l'evidenziatore e funziona: le nocche sbiancano, la mano ti fa male, ma riesci a distogliere l'attenzione da quell…

L'apparenza inganna.

Immagine
Gli altri si devono sempre intromettere nella nostra vita?
Perché a mio modesto parere potrebbero anche farne a meno...
Non è ingiusto se,felicissima contempli la tua mirabolante (si fa per dire) verifica di scienze in cui hai preso 6 (!!!!), e poi guardi il banco accanto e giri la testa a 360 gradi facendo finta che il voto della tua vicina sia un 6 rovesciato? Ma perché quando sei felice gli altri s'intromettono e distruggono il tuo buon umore?
Certo, è anche vero che a me di quella non importa un granché, quindi che lei prenda tutti 9 non è un grande problema.
Ma quando una persona ti provoca, ti provoca e non la smette più, fa la perfettina fastidiosa, non ti aiuta neppure di pochissimo quando hai bisogno di un favore scoppi!
Trascurabile potrebbe essere che esiste una differenza tra lo scoppio di un palloncino e lo scoppio di una bomba.
Ecco, io faccio esattamente l'effetto di una bomba, incondizionatamente investo ogni essere che mi si para davanti e vomito ogni parola c…

Festa della donna.

Immagine
La festa della donna! Non potrei non parlarne, è una giornata molto importante sia per gli uomini che per  le donne!  L'8 marzo ricorda a tutti noi ciò che le donne hanno conquistato, socialmente, politicamente ed economicamente, ma soprattutto ricorda le violenze, i soprusi e tutto ciò che abbiamo dovuto subire in antichità. Che poi tanto antichità non è poiché le donne, in tutta Italia, sono state festeggiate solo nell'anno 1946, esattamente 66 anni. Molto pochi a mio parere constatando l'importanza delle donne al pari di quella degli uomini.  Perché è stata scelta proprio la mimosa per onorarci?? All'inizio si pensava di usare la violetta come nostro simbolo, ma poi questa pianta vivace e molto più campagnola ha avuto la meglio. La mimosa evidenzia la nostra semplicità e la nostra bellezza, esteriore e interiore! 

Buona festa delle donne!!! Ricordiamo sempre a tutti quanto valiamo!!!

Felicità.

Immagine
Vorresti urlare al cielo la tua felicità quando la provi. Vorresti sbattere le braccia e volare in quell'azzurro magico, dentro quelle bianche magiche nuvole.
Cambio spesso umore, ma oggi sono felice, semplicemente per un gesto. Perché un gesto, anche piccolissimo, può cambiare la giornata di una persona.
E se ti accorgi che proprio lui trova la scusa più insignificante per parlarti prima di dare l'ultimo saluto l'orgoglio va a mille e il tuo cuore ride, come non ha fatto mai!
E la tua bocca si piega in un sorriso così grande da spaccare le montagne, nessuno non si può accorgere che sei felice!
Un raggio di sole t'illumina, il vento ti sfiora, il profumo dei fiori, il profumo della primavera... Riesci a sentire nella testa le onde, che in estate, nella tua terra d'origine, s'infrangono sugli scogli.



Quando provi felicità tutti ti amano e ti vogliono per passare del tempo con loro, è così, un burbero non lo vuole nessuno, ma un sorriso apre i cuori più duri.
Una…

Amore.

Immagine
Qual'è il vero significato dell'amore? Io non posso spiegarlo, nessuno di noi può, ma oggi ho compreso quanto possa essere essenziale nella vita di tutti noi.
Sto piangendo, come poche volte in vita mia e la parte strana è la mia completa ignoranza del perché...
Io penso che l'amore sia quando ti svegli la mattina e pensi quali sono i vestiti fortunati nell'armadio cosicché lui ti dica qualcosa in più; quando stai sere intere a inzuppare il tuo cuscino di lacrime perché vuoi che il tuo cuore non sia più dentro di te, lo vuoi espellere attraverso le lacrime e visionare quanto davvero è lacerato; quando ogni giorno stai intere ore a guardarlo e senti che vivi solo per lui, solo per guardalo, la forma del corpo, i piccoli gesti che fanno di lui ciò che è. Stronzo o no. Quando fai attenzione alle più infime sfumature della sua voce, potrebbe presentarsi nel tono: disprezzo, pena, antipatia. Oppure: simpatia, gentilezza, affabilità, amore.
Quando cambi i personaggi dei libr…

Boh...

Immagine
Non so esattamente cosa scrivere oggi, dovrò improvvisare:
Vediamo un po', chi è bravo in fisica (non io)? Perché in effetti se vedeste i miei compiti in classe vi assalirebbero i conati di vomito. Invece in latino? Mah, non so, forse quello è un punto a mio favore...
Che giorno... quando vedo il cielo così plumbeo e il lago dello stesso colore so che sarà una giornata da dimenticare e infatti -.-", per giunta, mentre mi spogliavo per fare ginnastica, ho inzuppato tutti i vestiti con l'acqua della doccia e sono morta di freddo.
La scuola è deprimente, ma ho almeno delle soddisfazioni e qualcosa per cui lottare.
Ho freddo, è segno che sono triste...
Sto leggendo -Innamorata di un angelo-, per ora è decente, vedremo tra un po'.
Davvero non so che dire, 'Beh' direte voi 'Se non lo sai stai muta, così ci risparmi altri problemi'. E invece no, sono qui che scrivo e contemplo davanti a me una bottiglia di Vecchia Romagna (sono davanti al carrellino dove mett…

Go-Kart

Immagine
Infine un giorno ci torni, rivedi le persone che hai quasi scordato, che non sono più davanti ai tuoi occhi da tempo, ma che erano rimaste nel cuore.
Risenti la magia del luogo e ti ci fondi completamente, percepisci l'odore delle gomme sull'asfalto, della benzina nell'aria. Vieni quasi assordata dal rombo del motore e dalle urla divertite.
Ricordi quando, a cinque anni, tu (che strana bambina eri!) ci sei salita, senza la minima preoccupazione o timore. Emozionata sei balzata sul sedile con il tuo piccolo e gracile corpicino da ragazzetta. Non ti ha più fermata niente. Hai provato, l'anno dopo, a fare conoscere quel brivido della velocità ad una tua amica, ma lei è scappata via terrorizzata.
Ogni volta che ci risalivi il cuore batteva forte e il vento s'insinuava sotto il casco, cantavi a squarciagola perché ti divertivi come una pazza.
E ora sei lì, sono passati 10 anni e le emozioni sono sempre le stesse.


Quando, finita la gara, tutti i bambini uscivano in pista…

!!

Immagine
Posso spaccare tutto?! Direi che sto spaccando questi tasti, dovrò comprarmi un nuovo computer!
Se c'è qualcosa che mi fa infuriare è che mettano gli innocenti in mezzo, non sto a spiegarvi cos'è successo, perché sono faccende private, ma giuro che detesto i mostri che mettono di mezzo i figli. Vorrei dargli dei pugni in faccia, come posso pensare al latino quando succedono delle ingiustizie tanto forti? Come pensare ad una versione quando il bene non è mai giustamente bilanciato? Quando compaiono delle preferenze con le persone che ami di più?
Mi fanno infuriare, mi fanno infuriare le lacrime ai bordi degli occhi, mi fa infuriare tutta la situazione!
Che vergogna di bestia è quella che non ha rispetto per bambini di 8 anni?!


Non riesco proprio a stare indifferente. Devo tranquillizzarmi, mi sono sfogata, ora guardo il lago, il cielo e scrivo, scrivo, perché è l'unico modo per essere me stessa! 

Migliore amico. :D

Immagine
Questo è per il mio migliore amico! :D


Chi mi può capire? Io dico di dire ciò che penso, beh, ci provo sempre, ma non è che tu lo capisca molto... mi manchi tanto.  Ok, adesso scrivo meglio, almeno ci provo, forse sarà più facile con un messaggio: Guardo la primavera fuori dalla finestra e vedo volti, volti delle persone che amo. Sono poche, maledettamente poche. Tra queste ci sei anche tu, migliore amico mio. Sai, perché ne hai avuto le prove, che spesso pecco di orgoglio, non è questo il caso. Ora tutto ciò che non va bene è la mia paura, quella di essere troppo lontani, di non poter più condividere le nostre avventure, i nostri viaggi. Dio, mi suda la mano, dal mio palmo escono lacrime. Non potrei avere persona più vicina di te, tu che mi sopporti, in tutte le mie pazzie e i miei gesti avventati. Ora sono io che ti voglio dimostrare il mio affetto nel modo migliore, scrivendo. Parlando alla mia maniera. Sappi che di chiunque tu ti innamorerai io sarò lì ad aiutarti, ma non trascurarmi…

...

Immagine
La bellezza e la particolarità di una persona
si colgono dal numero di persone che la odiano.
I "super-amati" non sono e non saranno
mai niente di speciale.


Mia frase, foto presa da internet xD (mi piaceva troppo..).

Il Giovane Holden.

Immagine
Ho finito anche -Il Giovane Holden-. Ammetto che sono stata obbligata a leggerlo per scuola e che ho scelto questo titolo unicamente perché era quello meno consigliato dalla prof, ma la verità è una... Mi è piaciuto!
Davvero. Non scherzo, mi è piaciuto molto e Vattelapesca. (xD)
Holden è un ragazzo strano, non è un adolescente come gli altri: è matto, critico, non gli va bene niente, paranoico, impaurito dall'omosessualità (ho trovato molto interessante conoscere qual era il parere sui gay alcuni anni fa), innamorato di quasi ogni ragazza che vede, ma ha un gran cuore: ama i suoi fratelli, morti e vivi e trova un lato buono in tutte le persone tranne che in sé stesso. Bisogna cercare di guardare sotto le righe per capire a pieno il significato di questo piccolo matto libricino, non soffermarsi solo sull'apparenza; in questo modo tutto ciò che, finora, ci è sembrato futile e sciocco ci apparirà qual'è e cioè molto molto importante. :)


(La copertina è paragonabile al libro, …

Abbraccio.

Immagine
Infine accade, guardarsi negli occhi, anima contro anima.
Un'attrazione infinita, una passione sconfinata. Sento il tuo cuore che batte.
Cerco d'indietreggiare per una qualche timidezza che sboccia solo con te, ma il mio corpo si blocca a contatto con il banco dietro la schiena.
Sono rimasta chiusa da due muri, desidero quello che mi sta di fronte.
Ti avvicini con decisione, mi afferri per le braccia, poi per la vita e mi sollevi. Io ti cingo con le braccia il collo. Come fossimo soli.
In un campo di grano, come due manga innamorati. Io, inizialmente lancio un urlò, poi rido. E rimaniamo abbracciati e felici. Solo un grande amore può dare tanta felicità, non volevo altro che un tuo abbraccio, mi hai accontentata. :)


Sono le cose semplici quelle migliori.