Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2012

Fuoco.

Immagine
Sono un carbone che aspetta di ardere per diventare cenere.
Due fuochi mi contendono, ognuno mi stuzzica con le sue scintille.
Ma esiste un fuoco più rosso, più caldo e accogliente.
Mi lascerò divorare dalle sue fiamme.
Ora, però, sto tramutandomi, cresco, sento una linfa bruciante dentro il freddo corpo di carbone.
Sono fuoco.
Tre fuochi sono pericolosi, soprattutto se uno di loro è donna.


Stelle.

Immagine
Ci sono tante stelle nel cielo. Stelle che brillano di luci diverse, più accecanti. Stelle più grandi e più piccole. Il sole non è certo la stella più ampia e luminosa, ma se non ci riscaldasse moriremmo e se non inondasse la luna di luce la notte sarebbe quasi completamente nera. 
Ogni stella ha una propria utilità ed un proprio splendore. Tu non sarai la stella più bella nel cielo, ma, per me, vali come il sole. 
Tu sei la luce che sfiora la mia pelle e provoca dei piacevoli brividi di calore sul mio corpo. Sarà un caso se, quando non sei con me, il cielo è coperto di nubi plumbee?


Porte.

Immagine
Di fronte a me si aperse una strada ampia e lunghissima, vidi una nebbia che non si diradava e iniziai a camminare. Perseverai per giorni e giorni, per mesi addirittura, passò l'estate, l'autunno e l'inverno, arrivò la primavera. La nebbia si sciolse e la strada, prima interamente coperta di ciottoli si tappezzò di zolle d'erba e fiori.
Ero a piedi nudi, le formiche mi ci passeggiavano sopra, ma non me ne curavo. Andavo avanti, volevo vedere la fine, volevo arrivare alla fine. Poteva esserci un niente, una delusione assoluta o comparire davanti a me qualcosa di magico e bello. Bisognava provarci, se non lo avessi fatto, sarei tornata da perdente.
Finalmente arrivai alla fine della strada, lì dove una striscia delimitava il prato. Il mio sguardo era rivolto a terra, come poche volte, strinsi le palpebre, le riaprii e feci ruotare le pupille verso l'alto.
Tutto ciò che vidi furono delle nuvole splendide, rosseggianti, come zucchero a velo. Sorrisi, almeno avevo tenta…

??

Immagine
Credete nei vestiti fortunati?? Nella fortuna?? Nella sfortuna?? In Dio?? In babbo natale?? Nell'amore?? Nell'odio?? Beh, dopo tutte queste domande (e anche molte altre), sono giunta alla conclusione che questo mondo è tutto un credere e per noi di certo non appare quasi nulla... E' come se ci fosse un largo strato di nebbia che ci isola da tutto, gli umani e nient'altro poi.
Gli animali sanno perché sono stati creati: prolungare la vita della specie, il mondo in sé lo dovrebbe sapere. Dio lo dovrebbe sapere, la fortuna, la sfortuna ecc.. (se esistono). Ma noi?? Qual'è il nostro vero scopo? Che domanda interessante, paradossalmente spero rimanga senza risposta, se dovessimo, invece, conoscerla arriveremmo a comandare e la natura e le bellezze del globo sarebbero perdute per sempre. Io comunque, non vedo granché di buono nel nostro contributo nel pianeta, ho trovato solo un'invenzione davvero intrigante: l'arte. In ogni sua forma non delude mai, chi non ama …

Amicizie.

Immagine
Beh, buon giorno!
Non so se è colpa mia, ma le amicizie tra me e un'altra ragazza non durano mai più di due anni. Forse sono antipatica, non m'interessa fare shopping, non m'interessa avere tutti 10 a scuola, non m'interessa spettegolare. Sono tutte attività che alle ragazze dovrebbero piacere... Non a me.
La verità è che a scuola non sono mai stata una cima, diciamo nella media (potrei fare di più, ma non ne vedo grande utilità) e fare shopping, dopo circa un quarto d'ora, mi ha sempre scocciata, spettegolare poi è una cosa che non posso soffrire. Ogni volta che sento due ragazze a braccetto che ridacchiano guardando "il golfino indossato male" di una povera passante, mi verrebbe da tirargli un pugno.
Sono certa che sia un mio problema il fatto che, dopo un annetto o poco più, io trovi noiosa ogni ragazza con cui ho stretto amicizia e la ignori del tutto finché questa nemmeno mi parla più, ma non ne posso fare a meno, è più forte di me. E' da tutta l…

Fiabe.

Immagine
Le favole... ho deciso che sono talmente belle e piene di magia da dover creare un'etichetta apposta per loro. Di favole ne esistono di qualunque genere, le mie preferite? Quelle dei fratelli Grimm o di Andersen.  Io ho due libri abbastanza vecchi e logori, con le pagine tutte strappate appartenuti a mia mamma quando era una ragazza, uno è una raccolta delle favole dei fratelli Grimm e l'altro di Andersen, quest'ultimo è quello messo peggio a causa di tutti i segni di penna e pennarelli e delle mie  piccole dita di quando ero bambina che curiosavano e strappavano. Non ho mai avuto il coraggio di andarlo a far rilegare perché avevo paura che me lo rovinassero (cosa già successa con un dizionario), quindi lo rileggo ancora e ancora mi restano le pagine in mano...  Beh pensavo di riattaccare con la memoria insieme a voi quei fogli ingialliti facendo confronti con i film della Disney e le fiabe vere e proprie...  Inizierò con Pollicina, chi non la conosce? (Lo farò appena avr…

Tema.

Immagine
E' stato speciale vedere un bel voto sopra il mio tema. La mia prof non aveva mai capito il mio modo di scrivere. A tal punto che ero dovuta uscire a leggerlo e sentirmi schiaffeggiata da tutti i commenti della prof per un'ora. Grazie ai miei compagni, a i miei favolosi amici (uno in particolare) ho preso il sei. La verità è che io scrivo quello che penso e non mi faccio influenzare, forse mi perdo un po', ma i miei pensieri non possono stare tutti in temi banali come "descrivi questa frase.".
Magnifico, più di tutto, è il sentirsi apprezzati dai tuoi amici e compagni e il sapere quanto vali, alla fine l'ha compreso anche la prof dopo il mio ultimo tema, nel quale avevo messo l'anima (come in tutti).
La traccia era il rapporto tra l'uomo e la natura, solo io e un altro ragazzo abbiamo scelto questa traccia, lui però è risultato insufficiente. Alla fine il mio uscire dagli schemi e volermi distinguere ha fatto sì che l'amore, da parte mia, per la l…

Ragno

Immagine
Sono caduta nella tua rete come una farfalla nella ragnatela di un ragno.
Tu però non sei un predatore, io sono più ragno di te e presto sarai tu ad intrappolarti nella tua stessa ragnatela.
Bisogna essere sfrontati nella vita, se ti manca il coraggio niente si avvererà. Se non trovi la forza per provare a fare avverare i tuoi sogni fallirai.
Una donna più di tutti gli uomini deve capire che l'impossibile non esiste e che il più grande avversario è sé stessa.
Per sopravvivere e combattere contro gli altri bisogna prima intraprendere un'infinita lotta con sé stessi e arrivare ad avere equo controllo di sentimenti e raziocinio.

Una farfalla può essere predatore migliore di un ragno.

Il Diario Di Cathy

Immagine
Ho appena finito di leggere -Il Diario Di Cathy-. Avevo preso questo libro quando avevo circa dieci anni, ma non mi era piaciuto (probabilmente perché era messo sullo scaffale per bambini troppo piccoli), poi avevo riprovato a leggerlo a 13 anni, ancora non ero riuscita a finirlo.
2 giorni fa ho pensato:"Ora lo leggo, basta con questo tira e molla!" e l'ho finito.
Diciamo che le pagine sono un po' scarabocchiate, è impostato come un vero diario, qualcuno potrebbe non capire, ma io si. L'ho capito e mi è piaciuto tantissimo. All'inizio sembra la normale vita di un'adolescente e poi si scopre tutto verso la fine. Ti "innamori" (in senso figurato) di Cathy, o meglio, del suo personaggio e non lo lasci più. Il libro più strano che mi sia capitato tra le mani, anche di più di Pseudonymous Bosh nella "serie segreta".
Il libro si conclude con una provocazione e io l'ho accolta dicendo: si, ci credo! (se lo leggerete, capirete, non voglio …

Hansen

Immagine
Mi ritrovo spesso a rileggere e a pensare alle fiabe di quando ero bambina. Credevo fossero vere, credevo che un giorno avrei incontrato le fate di "Milla e Sugar" o che avrei conosciuto "Geronimo Stilton".
La prima volta che ho letto un libro di quel topolino è stato al mare: eravamo sul camper in mezzo ad una strada e la mia testolina di bambina aveva paura che mi venissero a prendere le persone cattive. Passai tutta la notte nella mia cuccetta a leggere "Alla ricerca della felicità" alla luce della luna. Mi piacque talmente che, da allora, non smisi più di leggere favole.
Non leggevo solo quelle favole, un giorno trovai in soffitta un vecchio libro di fiabe, sulla copertina c'era una forma stilizzata e dietro c'era scritto unicamente un nome: Hansen. La sirenetta mi catturò e mi immedesimai talmente che non parlai per ore, fino al giorno dopo.

Ci credevo davvero, erano una realtà... e lo sono ancor oggi.

Sogni

Immagine
Credo che come sogno sia interessante perciò ve lo racconterò, capita spesso che i miei sogni siano rivelatori di realtà per me, ma questo insegna addirittura qualcosa! u.u

Era il giorno dell'assemblea d'istituto a scuola ed una ragazza (io) era al gruppo di studio di due suoi  grandi amici.
Uno di loro le chiese di fidanzarsi con lui (voglio ricordare che è un sogno!), ma lo fece in modo talmente sgarbato e privo d'emozione che s'incupì e si arrabbiò (lei era innamorata di un altro ragazzo). Vedendo tale espressione, domandò alla ragazza cosa non andava e, a posto suo, intervenne l'altro ragazzo dicendo che lei era già perdutamente innamorata. Quindi, il pretendente le disse:"Pensavo che a te non importassero le storie sentimentali..." e chinò il capo.

 Ed è sempre stato così,  non mi sono mai interessate, ma ora da questa prima parte del sogno mi accorgo che nella vita, la famiglia o l'amore vero hanno grande importanza. Senza amore, solo con il ses…

Verità

Immagine
La mia verità sta in una frase, in due parole "amore pazzo". Non potremo mai stare insieme, siamo come due fuochi, si amano, ma non possono convivere. Io ti faccio soffrire, tu fai lo stesso ed entrambi siamo consapevoli di ciò. L'orgoglio è una brutta bestia, la più difficile da abbattere. So che io andrò avanti, tu anche senza dirci mai niente, amandoci da lontano. Com'è difficile, com'è sciocco, come, purtroppo, è reale. 


Pullman e la Chiesa

Pullman e la Chiesa 
Questo è un articolo di "la stampa" trovato in Internet che parla della reazione della Chiesa allo splendido romanzo di Philip Pullman. 
PS. Mi sono permessa di cambiare alcuni nomi errati come il titolo che tradotto non vuole dire:"la bussola dorata" ma "L'aletiometro".




Proteste, appelli al boicottaggio, mobilitazione delle Chiese e una rara convergenza fra gruppi militanti cattolici ed evangelici: l’oggetto della condanna è «Golden Compass», film uscito nel 2007, accusato di «denigrare il cristianesimo» e di «fomentare l’ateismo» nelle giovani generazioni nel bel mezzo delle feste natalizie.

«Golden Compass» è basato sul primo romanzo della trilogia del britannico Philip Pullman e racconta la storia della piccola Lyra che indagando sulla scomparsa dell’amica del cuore arriva in un mondo parallelo governato dall’autoritario Magisterium che ricorda il potere temporale della Chiesa. L'aletiometro è l’oggetto magico che accompagna l…

Carnevale

Immagine
Oh, il carnevale, che feste, che brio! Il divertimento è assicurato con la frase: a carnevale ogni scherzo vale. Personalmente io amo quelle feste con le penitenze e mi diverto molto, anche se per farmici andare mi ci si deve costringere perché, come credo ogni scrittore, sono molto restia alla vita mondana.
Il carnevale dovrebbe essere una festa cristiana da ciò che ho trovato sul web,  io, però, con la religione non ho niente a che fare e quindi mi limito alle risate e ai divertimenti.



Se la ruota si impiglia nel groviglio
delle stelle filanti ed il cavallo
s'impenna tra la calca , se ti nevica
fra i capelli e le mani un lungo brivido
d'iridi trascorrenti o alzano i bambini
le flebili ocarine che salutano
il tuo viaggio e i lievi echi si sfaldano
giù dal ponte sul fiume
se si sfolla la strada e ti conduce
in un mondo soffiato entro una tremula
bolla d'aria e di luce dove il sole
saluta la tua grazia-hai ritrovato
forse la strada che tentò un istante
il piombo fuso a mezzanotte quando
f…

Una porta, tanti libri

Immagine
"Perché leggi? I libri sono solo ammassi di parole." Mi chiesero.
"Parole che mi fanno piangere, ridere, arrabbiare, imprecare, odiare, amare, impaurire, confortare; parole che solo un vero artista sa ponderare, che chi sente tutto in modo intenso sa scrivere. Un artista non si può spiegare, esattamente come la magia di un libro." Risposi.

Per tutti coloro che senza quelle "pagine stropicciate" non vivono.


Quando vedo una libreria antica penso sempre che entrandoci mi ritroverò dentro un'avventura! Quel sapore di pagine e d'inchiostro, per me valgono come la cocaina o come l'alcol, l'unica differenza è il nutrirmi invece dell'uccidermi.  Mi ricordo che, da bambina, non so dove, avevo visto (solo io) una porta con un vetro e dentro tanti libri, era posta sull'angolo di un edificio e non ci sono entrata. Ora me ne dispiaccio, si vede, però, che non era la mia storia. Chissà chi avrà rivisto quella porta? 

"L'esperienza non ha alcun valore etico: è semplicemente il nome che gli uomini danno ai propri errori"

Oscar Wilde

"Amo parlare di niente. E' l'unico argomento di cui so tutto"

Oscar Wilde

"Avere avuto una buona educazione, oggi, è un grande svantaggio. Ti esclude da tante cose"

Oscar Wilde
Immagine
Ho finito di leggere "il diario delle fate" ed ecco cosa ne penso <3

Il particolare stile delle scrittrici è invidiabile. La loro particolarità è nota sin dalla prima pagina. Devo dire che non è stato in grado di superare la soglia dell'ottimo, che caratterizza, invece, altri libri letti; ma, forse per chiarezza, forse per il perfetto delineamento dei personaggi mi ha colpita molto.
Sparrow, in particolare, anche prima di sentire la grande verità, mi ha conquistata. Delineata in modo perfetto anche Meteora, la sorella che prediligo. Serana, invece, non so perché non mi è entrata nel cuore.
Ho trovato splendida la cura con cui si descrivono le erbe aromatiche per gli incantesimi e le cure.
Un punto debole è la mole, per i miei standard, ridotta che mi ha portata a leggerlo in un lasso di tempo limitato e, forse, ad apprezzarlo di meno.
3 stelle e mezzo per "Il diario delle fate" di Jane Yolen e Midori Snyder.

La copertina originale:

Quella italiana: 

Le frasi…

Storie

Immagine
Ogni libro è una nuova esperienza, nuovi profumi, nuove tonalità d'inchiostro.
Le avventure che ci trovi mentre leggi sono pazzesche e ogni lettore si sarà ritrovato a dire: "Perché io non posso avere una vita così? Un'esperienza vera?", io l'ho pensato più e più volte, poi sono arrivata alla conclusione che ogni personaggio deve essere in simbiosi con il proprio racconto: noi non possiamo fare parte di una storia già terminata, dobbiamo crearne una nostra.
Per questo ho scelto di diventare scrittrice, perché credo che un amante dei libri non sia completo senza raccontare e realizzare, far sì che diventi palpabile, tangibile la SUA storia.




Non esistono storie più belle o più brutte, ogni romanzo è un qualcosa a sé e il mondo sarà sempre bello perché è vario.

Tramonto

Immagine
Perché esiste il tramonto? Non ho certo la risposta scientifica, ma una mia teoria esiste.

Durante il dì i sogni si fanno ad occhi aperti, io credo che, per fare in modo che si avverino, serva vedere i sogni librarsi alti nel cielo per diventare stelle nella notte e realtà. Il tramonto è un passaggio, se non consenti ai tuoi sogni di uscire dalla mente prima che il sole sia scomparso dietro le montagne non si avvereranno.

Questa è la porta dei sogni <3
Spero che la mia teoria sia piaciuta :D
Immagine
Ho paura di rovinare tutto se ti parlo... Quei momenti di assoluta complicità, il mio silenzio, il tuo silenzio.
Senza dirti niente continuerà. Dicendoti tutto cambierà.
In meglio o in peggio.

Potrei affidarmi alla prima legge di Murphy:
Se qualcosa può andare storto, sta sicuro che lo farà.

Potrei fidarmi a un detto popolare:
Se non ci provi, non saprai mai.

Chi scelgo? Confusione totale!

PS: sembra la mia camera xD

Uno sguardo

Immagine
Mio Dio!
E' così bello: niente litigi!
Non ci ignoriamo più. Il tuo sorriso mi ha abbracciata per tutta la mattina.
Non vedo l'ora di rivederti domani.
<3
Il miglior San Valentino non sono né cuori né fiori né cioccolatini. Un tuo sorriso mi basta e avanza.
Il resto del giorno lo passerò aiutando il mio migliore amico a scrivere un messaggio d'amore alla propria ragazza.
Le felicità della vita.
Non donarmi fiori, donami il tuo sguardo dolce.



San Valentino (-.-")

Immagine
Oggi è il giorno di san Valentino e io lo detesto, ma ho comunque fatto una piccola ricerca (più che altro perché il filmino di google era favoloso <3
Quindi, ho trovato che:

La pratica moderna di celebrazione della festa è centrata sullo scambio di messaggi d'amore e regali fra innamorati, risale probabilmente all'alto medioevo, e potrebbe essere in particolare riconducibile al circolo di Geoffrey Chaucer in cui prese forma la tradizione dell'amor cortese.
Soprattutto nei paesi di cultura anglosassone, e per imitazione anche altrove, il tratto più caratteristico della festa di San Valentino è lo scambio di Valentine, bigliettini d'amore spesso sagomati nella forma di cuori stilizzati o secondo altri temi tipici della rappresentazione popolare dell'amore romantico (la colomba, l'immagine di Cupido con arco e frecce, e così via). A partire dal XIX secolo, questa tradizione ha alimentato la produzione industriale e commercializzazione su vasta scala di biglietti…
http://romanticamentefantasy.blogspot.com/2012/02/giveaway-il-bacio-eterno-delloscurita.html

Il Bacio eterno dell'oscurità, nuovo appassionante libro della Frost! Per chi ha letto suoi libri, ma soprattutto per chi non l'ha mai fatto :D


A me interessa parlare di temi importanti: la vita, la morte, l'esistenza di Dio, il libero arbitrio. 
Il fantastico non è fine a sé stesso,  ma sostiene e dà corpo al realismo... 
Non abbiamo bisogno di liste di ciò che è giusto o sbagliato, abbiamo bisogno di libri. "Non devi" è presto dimenticato, "cera una volta" durerà per sempre. 


Cit. Philip Pullman 


Uno dei modi con cui facciamo i conti con la morte è attraverso l'immaginazione.


Cit. Philip Pullman 


"Sono secoli che le streghe parlano di questa bambina" disse il console. "Poiché vivono tanto vicine al luogo dove il velo fra i mondi è sottile, di tanto in tanto sentono i bisbigli immortali, provenienti dalle voci di coloro che passano da un mondo all'altro. E parlano di questa bambina, cui spetta un grande destino che può compiersi solamente altrove: non in questo mondo, ma molto al di là di esso. Senza questa bambina, noi moriremo tutti. Così dicono le streghe. Lei, però, deve realizzar…
Immagine
La vita non è comprensibile...
Non capisco perché amicizie così belle debbano essere rovinate dall'amore, non capisco perché ci si ritrovi spesso in difficoltà atroci.
So chi amo e chi no, il fatto di esserne certa mi sconvolge. So che soffrirò in ogni caso, ma ho fatto la mia scelta.
Leggo per dimenticare, per distrarmi, quando, però, domani inizierà un nuovo giorno sarà la mia storia che avrà la meglio su ogni libro.


Immagine
E' buffo pensare come il cervello di un adolescente sia complesso, io stessa non lo comprendo. Ma il suo spirito è libero e puro, forse è ciò che ci rende dannosi...


Immagine
Philip Pullman Data di nascita: 16 ottobre 1946 a Norwich
Nazionalità:Inglese ma da bambino ha vissuto sia in Australia e nello Zimbabwe. I suoi studi si sono svolti principalmente in Africa e nel Galles. Alla fine si è laureato in lettere all’università di Oxford per fine diventare insegnante di scuole medie e dopo dodici anni anche di college. I teneva corsi sul romanzo vittoriano e sulle leggende popolari, e un corso sull’iconografia in letteratura. Poi deciderà di abbandonare l’insegnamento per potersi dedicare alla scrittura.  E’ sposato e ha due figli Jamie e Tom.
La sua bibliografia è molto vasta ma da i libri importanti da citare sono la trilogia di queste oscure materie(composta dai libri “la bussola d’oro, la lama sottile,il cannocchiale d’ambra) questa trilogia ha un seguito che non è ancora stato pubblicato e esiste ancora un altro libro che ha a che fare con questa trilogia ma non è ancora stato pubblicato in Italia.


La trama
Il libro citato parla di una ragazza di nome Lyra …